Diminuisci la dimensione del carattere Aumenta la dimensione del carattere    Ripristina la dimensione del carattere
Logo FAMI

Tutela della salute dei Minori Stranieri Non Accompagnati accolti nel sistema di prima accoglienza

Tutela della salute dei minori stranieri non accompagnati (MSNA) accolti nel sistema di prima accoglienza - Logo

L’INMP sta realizzando il progetto “Tutela della salute dei minori stranieri non accompagnati (MSNA) accolti nel sistema di prima accoglienza” [PROG-1553], finanziato dal Ministero dell’Interno nell’ambito del Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI) dell’Unione Europea.

Obiettivo generale
Sostenere la corretta presa in carico, in ambito socio-sanitario, dei MSNA presenti in Italia e ospitati presso i Centri del sistema nazionale di prima accoglienza del Ministero dell’Interno, di cui all’avviso pubblico FAMI O.S.1 - O.N.1 - lett.e “Qualificazione del sistema nazionale di prima accoglienza dei MSNA”.

Obiettivo specifico 1
Rafforzamento delle competenze e delle capacità di informazione delle équipe multidisciplinari operanti presso i Centri di prima accoglienza per MSNA.

Obiettivo specifico 2
Creazione e promozione di un’azione di sistema, sostenibile e replicabile a livello nazionale, che metta in rete i Centri di prima accoglienza per MSNA con le strutture sanitarie di riferimento e gli altri attori presenti sul territorio e operanti nel settore.

Regioni coinvolte nell'ambito del progetto

Il progetto interviene nelle seguenti Regioni:
Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Liguria, Piemonte, Puglia, Sicilia e Toscana.

I destinatari dell’intervento sono:

  • gli operatori delle équipe multidisciplinari dei 62 Centri di prima accoglienza per MSNA;
  • i referenti delle strutture sanitarie territoriali competenti; 
  • i rappresentanti degli stakeholder rilevanti sui territori.

Azioni di progetto relative all’obiettivo specifico 1

1.1 Mappatura quali-quantitativa di ciascun Centro e della relativa rete di relazioni, tramite somministrazione di un questionario di rilevazione e site visit del team INMP, per la rilevazione delle modalità e procedure di presa in carico e tutela della salute dei minori ospiti e per l’identificazione dei fabbisogni organizzativi e formativi.
1.2 Elaborazione di un intervento a copertura dei bisogni formativi e organizzativi individuati, che comprende la definizione di un programma formativo per le équipe dei Centri e l’elaborazione di procedure operative per il miglioramento dei processi interni ai Centri e con i servizi del territorio.
1.3 Formazione del personale delle équipe dei Centri: erogazione di moduli formativi, incontri di refreshment e aggiornamento delle conoscenze. E’ prevista l’erogazione di un modulo formativo sull’utilizzo del protocollo per la valutazione dell’età dei MSNA, già sperimentato da INMP negli Hotspot di Trapani e Lampedusa nell’ambito del progetto “CARE Common Approach for REfugees and other migrants’ health”.
1.4 Erogazione dei seguenti servizi informativi on-line per il personale delle équipe dei Centri e gli altri attori coinvolti:

  1. ipertesto Wiki dell’Istituto “Il diritto alla salute e il suo esercizio”, contenente informazioni sulle disposizioni nazionali e regionali sull’accesso ai servizi sanitari da parte dei cittadini stranieri, consultabile all’indirizzo http://www.inmp.it/index.php/ita/Rete-Nazionale/WikInmp;
  2. supporto multidisciplinare, fornito da personale esperto dell’INMP, mediante un Forum sulla piattaforma multimediale dell’Istituto.

1.5 Produzione di materiali informativi a supporto delle attività quotidiane degli operatori dei Centri.

Azioni di progetto relative all’obiettivo specifico 2

2.1 Mappatura degli stakeholder rilevanti per ciascun territorio su cui insistono i Centri di prima accoglienza per MSNA e produzione del Grafo della Social Network analysis applicata alle reti di relazioni territoriali degli stessi Centri.
2.2 Individuazione di referenti delle Aziende sanitarie territoriali per la facilitazione delle azioni di rete.
2.3 Coinvolgimento degli stakeholder mappati in tavoli di approfondimento tematico.
2.4 Sensibilizzazione degli attori istituzionali territorialmente coinvolti.
2.5 Definizione di modelli di collaborazione, sostenibili e replicabili sul territorio nazionale, tra strutture sanitarie, centri di accoglienza e altri soggetti rilevanti. I referenti delle Aziende sanitarie favoriranno la diffusione del nuovo modello di azione in rete sul territorio nazionale.

Data di avvio: 3 aprile 2017
Data di conclusione prevista: 30 ottobre 2018