Diminuisci la dimensione del carattere Aumenta la dimensione del carattere    Ripristina la dimensione del carattere

Rilascio di documentazione sanitaria per cittadini stranieri, comunitari e non comunitari

Presso la nostra struttura vengono rilasciati, agli aventi diritto, i codici STP (Straniero Temporaneamente Presente) ed ENI (Europeo Non Iscritto). 

Codice STP (Straniero Temporaneamente Presente)
L’INMP rilascia i codici STP, indipendentemente dal domicilio del richiedente e dietro sottoscrizione, da parte del cittadino non comunitario, di una dichiarazione di indigenza secondo il modello predisposto. Al momento del rilascio, vengono registrate alcune informazioni, quali: cognome, nome, sesso, data di nascita, nazionalità, recapito, codice STP e data di rilascio. Qualora non fosse possibile esibire un documento d’identità è necessario rilasciare una dichiarazione delle proprie generalità. I dati relativi agli stranieri temporaneamente presenti sono riservati, così come previsto dalla vigente normativa sulla tutela dei dati personali. Le prestazioni sono erogate senza oneri a carico dei richiedenti, fatte salve le quote di partecipazione alla spesa (ticket), ad esclusione dei casi di esenzione per patologia a parità di condizioni con il cittadino italiano.
Il codice STP è valido su tutto il territorio italiano.

Codice ENI (Europeo Non Iscritto)
L’INMP rilascia i codici ENI per garantire l’accesso alle prestazioni sanitarie ai cittadini comunitari in condizione di fragilità sociale e in stato di indigenza, non residenti in Italia, privi di copertura assicurativa e non iscrivibili al SSN. Le prestazioni sono erogate senza oneri a carico dei richiedenti, fatte salve le quote di partecipazione alla spesa (ticket), ad esclusione dei casi di esenzione per patologia a parità di condizioni con il cittadino italiano.
Il codice ENI è valido a livello regionale.

I codici STP ed ENI hanno validità semestrale e sono rinnovabili, se la persona si trova nelle stesse condizioni previste per il rilascio. Vengono utilizzati per:

  • i ricoveri ospedalieri;
  • la prescrizione, su ricettario regionale, delle cure;
  • la prescrizione, su ricettario regionale, dei farmaci;
  • la registrazione delle cure erogate; 
  •  la rendicontazione ai fini del rimborso.