Diminuisci la dimensione del carattere Aumenta la dimensione del carattere    Ripristina la dimensione del carattere

Informativa a tutela della riservatezza dei dati personali

D. Lgs. 196/03 (Codice Privacy) e Regolamento (UE) 2016/679 (GDPR)

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI

Gentile Signora, Gentile Signore,

gradiremmo informarla che i dati sono le informazioni personali (es. dati anagrafici, recapito, tessera sanitaria, codice fiscale, ecc.) e sensibili (es. informazioni sullo stato di salute) che La riguardano. I dati che, presso i nostri ambulatori, le vengono richiesti e che lei fornisce all'Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà (INMP), sono utili per l’erogazione e la gestione delle prestazioni socio-sanitarie necessarie al suo stato di salute e sono utilizzati dal personale dell’INMP nel rispetto del segreto professionale, del segreto d’ufficio e secondo i principi della normativa sulla privacy.

Finalità del trattamento dei dati
I dati raccolti sono trattati, ovvero utilizzati, per le seguenti finalità:

  • Tutela della salute e dell’incolumità fisica (prestazioni di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione);
  • Tutela socio-assistenziale e interventi di rilievo sanitario a favore di soggetti bisognosi, non autosufficienti o incapaci;
  • Assistenza nei confronti dei minori, anche in relazione a vicende giudiziarie, adozioni, affidamenti temporanei;
  • Attività legate alla fornitura di beni o servizi all’utente per la salvaguardia della salute (es. fornitura di ausili e protesi);
  • Attività amministrative correlate a quelle di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione;
  • Attività di programmazione, gestione, controllo e valutazione dell’assistenza sanitaria;
  • Attività di ricerca scientifica e didattica, nel rispetto dei limiti e delle condizioni dettate dalla normativa vigente;
  • Attività di accertamento, nei limiti delle finalità istituzionali, con riferimento a dati sensibili e giudiziari relativi ad esposti e petizioni, ovvero ad atti di controllo o di sindacato ispettivo di cui all'articolo 65, comma 4 del Codice per la Privacy;
  • Attività dell’Ufficio per le relazioni con il pubblico.

A chi possono essere comunicati i suoi dati?
I dati relativi al suo stato di salute non sono oggetto di diffusione. Possono, invece, essere comunicati ai soggetti pubblici e privati incaricati di pubblica utilità, enti e istituzioni per il raggiungimento delle finalità già specificate e nei casi previsti da leggi, norme o regolamenti.  

Modalità del trattamento dei dati
I suoi dati personali e sensibili sono trattati con mezzi informatici o cartacei. Possono essere trattati, se necessario, nell’ambito della teleassistenza/telemedicina, anche tramite un collegamento telematico bidirezionale con altre strutture e, in forma aggregata e anonima, per effettuare statistiche periodiche.
I suoi dati personali e sensibili sono comunque protetti, in modo da garantirne la sicurezza, la riservatezza e l’accesso al solo personale autorizzato.
I suoi dati sono conservati per il tempo necessario all’assolvimento degli obblighi di legge; la conservazione dei dati su registri informatici e cartacei avviene con le misure di sicurezza previste dalla normativa.

Consenso al Trattamento dei dati (consenso “base”): rilascio, revoca e diritto all’anonimato
Per poter utilizzare i suoi dati occorre il suo consenso; l’eventuale rifiuto potrebbe compromettere l’efficacia delle prestazioni di cura e/o il perseguimento delle finalità già specificate.
Lei ha la possibilità di richiedere che i suoi dati vengano gestiti in forma anonima esclusivamente nei casi in cui dichiari di:

  • far uso di sostanze stupefacenti e psicotrope (ai sensi dell'art. 120, comma 3, del D.P.R. 309/90), oppure;
  • essere positivo all’HIV (ai sensi dell'art. 5 della Legge 135 del 05/06/90).

Il consenso al trattamento dei dati le sarà chiesto in occasione del primo accesso presso gli ambulatori dell’INMP e sarà valido anche per tutti gli eventuali accessi successivi, salvo che lei non decida di revocarlo o modificarlo in tutto o in parte.

INFORMATIVA SUL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI E SENSIBILI CON IL DOSSIER SANITARIO ELETTRONICO

Il Dossier Sanitario
Al fine di assicurarle un livello di assistenza e cura sempre più efficace e sicuro, l’INMP utilizza il Dossier Sanitario. Si tratta di una cartella informatica che contiene e organizza i dati sanitari delle prestazioni da lei ricevute presso questo Istituto. Tali dati possono essere consultati solo dai sanitari dell’INMP per finalità di prevenzione, diagnosi, cura o riabilitazione e solo per il tempo necessario allo svolgimento di tali attività assistenziali. Con il Dossier Sanitario, pertanto, i sanitari che la prendono in cura hanno immediatamente a disposizione un quadro il più possibile completo del suo stato di salute e possono, così, valutare la sua situazione clinica in modo più efficace, tempestivo e dunque qualitativamente migliore.

Quali dati fanno parte del Dossier Sanitario?
Il Dossier Sanitario contiene i suoi dati personali e sanitari e viene alimentato nel tempo con i dati relativi alle nuove prestazioni a lei fornite.
Il Dossier contiene, ad esempio, l’anamnesi raccolta, i risultati degli esami strumentali e di laboratorio, le diagnosi effettuate, le terapie in atto, i referti delle visite specialistiche.
Altri dati sanitari particolarmente delicati (infezione HIV, uso di sostanze stupefacenti o psicotrope, mutilazioni genitali femminili, dati relativi ad atti di violenza, ecc) non sono inseriti all’interno del Dossier Sanitario oppure sono inseriti con specifici accorgimenti tecnologici che consentono l’accesso solo al personale sanitario espressamente autorizzato.

Chi può avere accesso al Dossier Sanitario?
Possono accedere al suo Dossier Sanitario solamente gli operatori sanitari che svolgono la loro attività presso l’INMP, che afferiscono alla stessa Unità Operativa (Polispecialistica, Salute mentale o Odontoiatria) e che sono direttamente coinvolti nel suo percorso di cura.

Consenso alla costituzione del Dossier Sanitario: rilascio e revoca
La costituzione del Dossier Sanitario avviene previo rilascio del suo consenso. Nel caso dia il suo consenso, può però decidere di non fare inserire nel Dossier Sanitario informazioni relative a eventi sanitari antecedenti all’istituzione del dossier. Il suo consenso sarà annotato nel sistema sanitario informatico dell’INMP e avrà valore fino a sua nuova diversa determinazione.
La legge prevede che il suo Dossier Sanitario possa inoltre essere consultato, anche senza il suo consenso, qualora ciò sia indispensabile per la salvaguardia della salute di un terzo o della collettività. Lei ha comunque la facoltà di revocare il suo consenso in qualunque momento: in caso di revoca del consenso, il suo Dossier Sanitario non sarà più aggiornato e i documenti in esso contenuti non potranno più essere consultati.
Nel caso in cui lei non intenda fornire il suo consenso al Dossier, potrà accedere comunque alle prestazioni sanitarie erogate presso gli ambulatori dell’INMP. Corre tuttavia l’obbligo di informarla che, in tal caso, lei potrebbe incorrere in rischi per la sua salute, in quanto gli operatori sanitari che la prendono in cura, non potendo accedere ai suoi precedenti sanitari, potrebbero non venire a conoscenza di tutte le informazioni necessarie per formulare la migliore strategia diagnostica o terapeutica.

Diritto di Oscuramento
Una volta espresso il consenso alla costituzione del Dossier Sanitario, lei ha la possibilità di non rendere visibili all’interno di esso i dati relativi a singoli episodi di cura (ad esempio, una prestazione specialistica): tale opportunità, prevista come ulteriore tutela della riservatezza, si definisce “diritto all’oscuramento”.
Per esercitare il diritto di oscuramento lei può rivolgersi, senza particolari formalità, all’INMP per il tramite dell’U.R.P., via di San Gallicano, 25/A (per appuntamento tel. 06. 58558505).
L’oscuramento dell’evento clinico avviene con modalità tecniche tali da garantire che i soggetti abilitati alla consultazione del Dossier Sanitario non possano sia visualizzare l’evento oscurato, sia venire a conoscenza del fatto che l’interessato ha effettuato tale scelta. È sempre possibile rendere nuovamente visibili i dati oscurati, rivolgendo richiesta alla struttura di cui sopra.

INFORMATIVA AL TRATTAMENTO DEGLI ULTERIORI DATI RICHIESTI

Dati richiesti
In fase di prima accoglienza, il personale abilitato alla raccolta dei suoi dati anagrafici sul sistema informativo sanitario dell’INMP potrà richiederle anche alcune informazioni che riguardano la sua condizione lavorativa e abitativa.

Finalità della raccolta
L’INMP, al fine di condurre attività di ricerca epidemiologica, di studio e formazione su temi legati alla presa in carico della persona con approccio olistico, interdisciplinare e interculturale, è interessato anche all’acquisizione di ulteriori dati sui propri assistiti. Tali dati sono quelli che riconducono ai cosiddetti “determinanti sociali di salute”, fattori ambientali e socio-economici che impattano sullo stato di salute della persona, e verranno utilizzati in forma anonima. La raccolta e l’analisi di tali dati migliorerà la ricerca relativa all’equità delle prestazioni sanitarie erogate, favorendo il miglioramento del Servizio Sanitario Nazionale nel suo complesso.

Consenso al trattamento dei dati per la ricerca: rilascio e revoca
Le informazioni per la ricerca, la formazione e lo studio le verranno richieste esclusivamente previo rilascio del suo consenso.
Lei ha, comunque, la facoltà di revocare il suo consenso in qualunque momento: in caso di revoca del consenso, le informazioni precedentemente fornite non saranno più consultabili dall’INMP e non potranno essere più utilizzate per le finalità precedentemente descritte.

INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE

Lei ha diritto di…
In qualsiasi momento lei può ottenere informazioni sull’utilizzo dei suoi dati. In particolare, lei può chiedere di:

  • Conoscere i suoi dati in trattamento;
  • Conoscere il nome dei soggetti che hanno il compito di conservarli e di proteggerli;
  • Sapere a chi vengono comunicati e chi può venirne a conoscenza;
  • Chiedere l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione dei suoi dati;
  • Chiedere la cancellazione (purché non sussistano obblighi di conservazione per legge), la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché opporsi in ogni caso, per giusti motivi, al loro utilizzo.

Per esercitare i suoi diritti può rivolgersi all’INMP, per tramite dell’U.R.P., via di San Gallicano, 25/a, 00153, Roma (per appuntamento tel. 06. 58558505, e-mail info@inmp.it).

Titolare, Responsabile per la Protezione dei Dati e Responsabile del trattamento dei dati
Titolare del trattamento dei dati è l’Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà (INMP), con sede in Via di San Gallicano 25/a, 00153, Roma.

Esercente le funzioni di Titolare del trattamento è il Direttore Generale pro tempore dell’INMP, a cui l’interessato potrà rivolgersi per far valere i suoi diritti per il tramite dell’U.R.P., via di San Gallicano, 25/a, 00153, Roma (per appuntamento tel. 06. 58558505, e-mail info@inmp.it), o all’indirizzo di posta elettronica segdirgen@inmp.it.

L’INMP ha provveduto a nominare un Responsabile per la Protezione dei Dati (RPD) ai sensi dell’art. 37 del GDPR (UE) 2016/679, contattabile al numero di telefono 06.58558272 e all’indirizzo di posta elettronica rpd@inmp.it.

Responsabile del trattamento dei dati sanitari è il Direttore Sanitario pro tempore dell’INMP.