Diminuisci la dimensione del carattere Aumenta la dimensione del carattere    Ripristina la dimensione del carattere

Ambulatorio per il minore migrante

L’ambulatorio per il minore migrante è riservato all’accoglienza di bambini e adolescenti migranti e di minori in percorsi di affido e/o adozione internazionale. Il servizio si rivolge, in particolare, ai minori appartenenti alle fasce più fragili e difficilmente raggiungibili della popolazione: figli di richiedenti protezione internazionale, minori stranieri non accompagnati, minori appartenenti a nuclei familiari che risiedono in centri di accoglienza, case famiglia, strutture occupate, campi attrezzati e insediamenti abusivi. L’ambulatorio mira a fornire un inquadramento dello stato di salute dei minori lavorando in rete con pediatri di libera scelta, di ASL e operanti sul territorio, medici di medicina generale e centri vaccinali. Per tale scopo vengono seguite le Indicazioni per l’accoglienza sanitaria al minore migrante del Gruppo di Lavoro Nazionale Bambino Immigrato (GLNBI). Tali indicazioni prevedono anche l’effettuazione di esami di screening in particolare in merito a patologie infettive e parassitarie endemiche nel Paese di origine e a patologie di più frequente riscontro nei bambini che hanno vissuto/vivono in condizioni igienico-sanitarie e sociali di disagio e degrado. Al fine di una più completa accoglienza e presa in cura del minore migrante, l’ambulatorio adotta un approccio integrato e transdisciplinare grazie all’intervento di diverse professionalità: infettivologo, pediatra, biologo nutrizionista, assistente sociale, psicologa dell’età evolutiva.

Per la richiesta di presa in carico del minore le persone interessate -  famiglie, operatori di settore e del volontariato sociale, medici - potranno contattare l’ambulatorio via mail infped@inmp.it o telefonando allo 06.58558350.